IL CANOSSIANO FRATELLO

 

Nella nostra storia i religiosi fratelli hanno per lungo tempo rappresentato da soli l’Istituto, conservandolo e arricchendolo nel suo spirito e nella sua missione. Essere fratello è un modo autentico e completo di realizzare la nostra vocazione. Il Canossiano Fratello vive la sua chiamata nella gioia e nella bontà d’animo, nella semplicità e nell’umiltà della vita, nella disponibilità totale a Dio e nel servizio d’amore ai fratelli, incarnandosi nella loro povertà, vive in pienezza il carisma dell’Istituto e la sua umanità.

La sua presenza si qualifica nella missione di educatore, catechista, animatore di gruppi giovanili e compagno spirituale. Egli però è prima di tutto l’uomo della preghiera, della testimonanza dell’amore di Dio tra gli uomini. E’ aperto al sociale per portare con le parole e ancor più con la vita attenzione, aiuto, comprensione, solidarietà ai fratelli poveri e bisognosi.

 

 

Il Canossiano Fratello  vive la sua chiamata nella gioia e nella bontà d’animo, nella semplicità e nell’umiltà della vita.

IL QUOTIDIANO DEI CANOSSIANI NELLA TUA TIMELINE

Seguici

 

Facebook
/canossiani

Instagram
@staiconme_canossiani

YouTube
STAICONME CANOSSIANI