MADDALENA DI CANOSSA

Maddalena Gabriella di Canossa

nacque a Verona il 1 marzo 1774 dalla nobile famiglia dei marchesi di Canossa. Rimasta ben presto orfana, maturò nella sofferenza fisica e morale. Sensibilissima all’esperienza spirituale, cercò con fervore la sua vocazione attraverso la preghiera e la pratica delle virtù evangeliche. Coinvolta nelle tristi vicende sociali, politiche ed ecclesiali del suo tempo e della sua città, sperimentò varie iniziative di carità a vantaggio dei poveri e dei piccoli abbandonati. Progredendo nella via dello spirito, scoprì nel Cristo crocifisso il fulcro vitale della sua spiritualità e della sua missione. L’attenzione alle esigenze dell’uomo e della Chiesa le fece constatare con dolore che “Cristo non è amato perché non è conosciuto”. Per concretizzare il suo ideale di evangelizzazione e di promozione umana, diede vita l’8 maggio 1808 all’Istituto delle Figlie della Carità e il 23 maggio 1831 a quello dei Figli della Carità. Maddalena di Canossa morì a Verona il 10 aprile 1835. Fu beatificata il 7 dicembre 1941 da Pio XII. Giovanni Paolo II la proclamò santa il 2 ottobre 1988.

 



IL QUOTIDIANO DEI CANOSSIANI NELLA TUA TIMELINE

Seguici

 

Facebook
/canossiani

Instagram
@staiconme_canossiani

YouTube
STAICONME CANOSSIANI